sito
CLICCA SULL’IMMAGINE PER LEGGERE LA CONSISTENZA DELL’ATTESTATO E DEL RICONOSCIMENTO OTTENUTO

Il tuo cane ha la diarrea: cause e terapia

12:23 Posted In Edit This 1 Comment »
Essere affetto da un attacco diarroico per un  cane non è una cosa rara, ma abbastanza comune. Ci sono due tipi di diarrea: quella acuta e quella cronica. Per quanto attiene alla prima, l’attacco  ha una durata irrisoria (massimo una settimana o poco più),  con una risoluzione quindi in breve tempo e, il più delle volte, senza ricorrere a farmaci e al veterinario. Qualora invece gli attacchi si prolunghino anzitempo, le feci assumono un colore marrone o nero, con presenza  di sangue e il cane palesa altresì febbre e  vomito, è bene ricorrere urgentemente alle cure del veterinario perché si è in presenza di una diarrea di tipo cronico. Quali le cause della diarrea acuta?
CAUSE
In primo luogo le cause sono individuabili in:
1) un’alimentazione errata
2) una variazione della stessa
3) un momento di particolare stress  
oppure nell'aver ingerito del  cibo “spazzatura”, da noi comunemente chiamato “schifezze”. Infatti  è noto che il cane tende a mettere di tutto in bocca, specie durante le passeggiate all’aperto: foglie, erba,  stecche di legno, carta e fazzolettini sporchi, animali in decomposizione, ossicini e via discorrendo. In  altre parole esso non è solo  da considerare un "predatore", ma un vero e proprio  “spazzino naturale”, cosa questa che avviene molto spesso e che non può non comportargli degli attacchi di diarrea acuta, attacchi che possono considerarsi, in positivo, come mezzi di difesa  dell’organismo contro aggressioni  di parassiti o introiezione di sostanze tossiche.
COME INTERVENIRE NELLA DIARREA ACUTA 
Innanzitutto cerchiamo di far bere molta acqua al cane, per evitargli la ben nota disidratazione, aiutandolo magari anche con una soluzione elettrolitica da acquistare sia in farmacia  che nei supermercati.
Basterà aggiungerla  nella ciotola dell’acqua in misura di metà e metà. Per la regolazione della flora intestinale si può  fare uso  di probiotici sotto qualsiasi forma: capsule,  compresse masticabili, liquidi, gel, alimenti ecc… Per permettere all’intestino del cane diarroico di avere una necessaria stasi fisiologica, atta ad una ”ripresa", è preferibile non somministrargli alcun cibo solido per circa 24 ore. Sosteniamolo invece con alimenti il più possibile liquidi, privi di grasso preparandogli, ad esempio, un bollito di pollo  (senza pelle) e di riso. A fine cottura riduciamo il tutto in una purea  molto sciolta e  aggiungiamo qualche cucchiaino o cucchiaio (dipende dalla taglia del cane) di  zucca  (quella pronta  in scatola)  che ha  grosse proprietà rassodanti  per le  feci, addirittura anche in poche ore . Superata la fase critica, si potrà  nei giorni che seguiranno, gradualmente, far riprendere l’alimentazione al cane, con somministrazione iniziale di cibi light.
Ti potrebbe interessare leggere anche: 


1 commenti:

Francesca F.Salute ha detto...

Un buon articolo che spiega bene quando bisogna preoccuparsi e quando no! http://goo.gl/Ns8z93