sito
CLICCA SULL’IMMAGINE PER LEGGERE LA CONSISTENZA DELL’ATTESTATO E DEL RICONOSCIMENTO OTTENUTO

Dimagrire con l’aceto di sidro di mele

07:32 Posted In Edit This 10 Comments »

Attualmente è sempre più in aumento il numero di quanti sostengono, per averne fatta esperienza diretta, che bere una piccola quantità di aceto di sidro di mele, prima dei tre pasti principali, aiuti non solo a ridurre l'appetito, a  bruciare i grassi corporei, ad aumentare il metabolismo, a migliorare lo stato di salute ma favorisce, in maniera graduale e permanente, la perdita di peso. Di certo l’aceto di mele è un rimedio del tutto naturale, i cui effetti positivi sono stati  esperiti in tutto il mondo per secoli e secoli. Basterà pensare ai Greci e ai Babilonesi che lo usavano addirittura per curare le ferite e ancora ai tanti libri di medicina che ne hanno esaltato per anni le virtù. Va aggiunto che l’aceto di sidro di mela contiene, oltre alle vitamine A,E,C, B1, B2, B6, anche potassio, calcio, ferro, fosforo e magnesio.  

Dove trovare l’aceto di sidro di mele?  Lo si trova nei supermercati (come l'aceto di mele Ponti), nei negozi di alimenti biologici e in erboristeria.  

Esso deriva dalla doppia fermentazione di mele intere. Durante l'acquisto è necessario dare una sbirciatura all'etichetta. Deve riportare la dicitura "biologico", non filtrato e nè pastorizzato. In altre parole non deve  aver subìto un qualche processo aggiuntivo di lavorazione, perchè questi portano a depauperare fortemente la fermentazione, distruggendo quelli che sono tutti i nutrienti e i benefici per la salute e per la riduzione di peso.

Per dimagrire basterà assumere uno o due cucchiaini di aceto di mele in un bicchiere di acqua, pressappoco una decina di minuti prima di ogni pasto. Siccome il sapore non è affatto piacevole, almeno fino a quando non ci si abitua, per renderlo più gradevole si può sostituire l’acqua con un succo di frutta oppure aggiungervi semplicemente un paio di cucchiaini di miele. Assumere questa miscela regolarmente per un periodo di 6 settimane. Non c’è alcuna necessità di cambiare la propria alimentazione quotidiana, se non l’eliminazione di alimenti eccessivamente grassi e bere molta acqua durante la giornata.
A lato dei numerosi e tanto decantati benefici dell’aceto del sidro di mele che vanno, oltre a quelli già menzionati, anche dalla riduzione dei livelli di colesterolo nonchè delle infezioni del tratto urinario fino all'azione preventiva dei calcoli renali, al rafforzamento del sistema immunitario, ad un’azione benefica sull’artrite e alla diminuzione dei rischi delle malattie cardiache, non vanno sottaciuti gli eventuali effetti indesiderati.

I più  comuni sarebbero i danni allo smalto dei denti (se preso per lungo tempo), nonché il  bruciore di stomaco, la nausea, il mal di gola, determinate reazioni allergiche e non ultimo l’interazione dell'aceto di sidro di mele con i farmaci che si stanno assumendo. Per quanto fin qui detto, è ovvio che l’assunzione di detto alimento va, sempre e comunque, evitata senza aver prima consultato il proprio medico.

Ti potrebbero interessare anche:
Dimagrire col caffè verde
Aceto di mele: come farlo in casa (video dimostrativo)
Brucia grassi rivoluzionario: il chetone del lampone
Dimagrire con il pompelmo
Perdere peso con la dieta giapponese
Cellulite sulle cosce: come sbarazzarsene
Dalla Francia un profumo dimagrante
Intervenire sulla forfora con l’aceto di mele
 Come intervenire con l’aceto di mele nel  reflusso acido



10 commenti:

Anonimo ha detto...

molto utile e sano. Grazie
Frida

Rosa Farina ha detto...

Ciao mi kiamo rosa....sono due giorni ke assumo aceto sidro di mele di nonna madelein. ....ma funziona davvero??? O come al solito e una bufala??? Speriamo ke ricavo soddisfazioni....

Bisbigli ha detto...

In risposta al commento di Rosa Farina.
Molti ne hanno ricavato dei benefici. Sono certa che non è una bufala. Ti auguro di raggiungere al più presto i risultati che tanto attendi.

Anonimo ha detto...

Ciao volevo sapere se aceto di mele e aceto di sidro di mele e uguale?grazie

Bisbigli ha detto...

Ciao,
che io sappia sono
fondamentalmente la stessa cosa. L’aceto di mele deriva dal sidro. La differenza tra l’uno e l’altro sta nel tempo minore o maggiore di fermentazione. Il primo è meno alcolico, il secondo più alcolico.

Anonimo ha detto...

Ma se ha degli effetti indesiderati funziona bene per le cose sopra citate ?

Anonimo ha detto...

Ciao... sto prendendo l'aceto di mele da settimana e mezza... ho letto che non va assunto se si stanno già prendendo altre medicine... io prendo il sintrom (cumadin) perché ho fatto una tromboflebite... è controindicato l' aceto nel mio caso?

Bisbigli ha detto...

Ciao!...Siccome fai uso di un anticoagulante, quale appunto è il Coumadin, dovresti chiedere informazioni circa l'assunzione, o meno, dell'aceto di mele al tuo medico di base o all'ematologo. Sono essi i competenti in campo medico, gli unici cioè in grado di esplicitarti le controindicazioni e darti consigli mirati in tale direzione.

Anonimo ha detto...

È una cavolata io l ho preso x 4 settimane ho perso peso solo grazie alla dieta

Bisbigli ha detto...

Questa è la tua opinione, o meglio la tua “voce, circa l’esperienza negativa che hai fatto e, pur nel rispetto della stessa, mi corre l'obbligo di aggiungere che, navigando in internet, di contro alla tua, ci sono tante altre “voci” positive, che parlano di miglioramenti notevoli in quanto a perdita di peso. Non credo tuttavia che gli esperti del settore, e non certamente pochi, possano dire delle “cavolate”. D’altronde è stato accertato che, assumendo l’aceto di mele prima dei pasti, si dà tempo all’organismo di “accelerare il proprio metabolismo”, riducendo non poco l’appetito. Ciao!