sito
CLICCA SULL’IMMAGINE PER LEGGERE LA CONSISTENZA DELL’ATTESTATO E DEL RICONOSCIMENTO OTTENUTO

COME SBARAZZARSI DI TOPI E SCARAFAGGI SENZA PRODOTTI CHIMICI

14:43 Posted In Edit This 2 Comments »
Se si abita in campagna si è più facilmente vittime della presenza in casa di topolini e di scarafaggi.  Con questo non si
vogliono affatto escludere anche le abitazioni di città.  Per liberarci e delle une e delle altre presenze sgradevoli possiamo porre in campo dei metodi ecologici, che sono innocui per le persone e gli animali domestici. Cominciamo con i primi animaletti. Se ci si vuole sbarazzare, senza peraltro ucciderlo, di qualche topino che viene a farci “visita”, basterà mettere in un secchio un paio di dita di birra. Aggiungere poi un pezzo di legno che, partendo dal pavimento, arrivi fino all’imbocco del secchio per permettere al topo di camminare su esso e portarsi
all’interno del contenitore. Il topo, una volta caduto nella birra, ed essersene abbeverato, ne resterà mezzo tramortito ed ubriaco. Lo si potrà così facilmente trasportare fuori dal proprio ambiente, in un luogo abbastanza lontano.
Ultrasuoni
Se non te la senti di fare questo, puoi intervenire semplicemente con il famoso sistema  degli strumentini ad ultrasuoni. Sono degli “aggeggini” che, inseriti  nella presa di corrente, emettono dei suoni che vengono percepiti chiaramente dai roditori. Essi nel giro di pochi giorni lasciano il campo, lo sgombrano dalla loro  non certamente gradita presenza. Tieni conto che devi comprarne uno che si adatti perfettamente alla tua superficie quadrata. Ce ne sono con un raggio di azione  pari ad una superficie di 45 mq, oppure di 90 mq e via discorrendo fino a raggiungere superfici quadrate di oltre 300mq.  

BIRRA
E passiamo agli scarafaggi. Diciamo subito che anche per questi animaletti andrebbero bene gli strumentini a ultrasuoni di cui abbiamo detto in precedenza. Sappi comunque che gli scarafaggi amano vivere e proliferare  molto nei luoghi bui e umidi. Sono attratti particolarmente dall’odore del cibo e dalle pozze di acqua stagnante. La prima cosa che devi fare è capire da dove fuoriescono e cercare di stuccare tutte le fessure murali esterne ed interne che trovi, specie a livello di pavimento.  Se non vuoi usare gli ultrasuoni puoi adottare il sistema della birra. Imbevi un pezzo di pane nella birra, disponilo in un barattolo di latta e cospargine l’orlo di vaselina. Lo scarafaggio, attratto dalla birra, una volta entrato nel contenitore, non ne potrà più uscire.

ACIDO BORICO
C’è ancora un altro sistema naturale  che puoi approntare contro gli scarafaggi.  Si tratta di esche di acido borico sotto forma di palline. Sia inteso però che non devono esserci animali domestici in casa. Come si fanno le palline? Compra in farmacia dell’acido borico in polvere. Una volta a casa unisci in parti uguali (magari usa un misurino) la polvere di acido con la farina, lo zucchero e un po’ di latte.  Infila i guanti di lattice alle mani e lavora l’impasto. Con esso farai delle palline della grandezza di una ciliegia, che disporrai in vari angoli nascosti  della casa, specie ad esempio, dietro la lavatrice, il frigo, il lavello, i mobili e via discorrendo.  Il trattamento dovrà durare circa un mese o poco meno. Passato questo  periodo, in casa tua non ci sarà più l’ombra di uno scarafaggio.
Potrebbero interessarti:
http://cameoblue.blogspot.it/2013/02/come-sbarazzarsi-dei-moscerini_28.html
http://cameoblue.blogspot.it/2012/05/punture-insetti.html
http://cameoblue.blogspot.it/2013/03/come-liberarci-delle-lumache.html

2 commenti:

Azzurra Maggia ha detto...

Buongiorno, come posso contattarla privatamente per avere informazioni sul blog? Grazie

Bisbigli ha detto...

Ciao! Non so che tipo d'informazioni tu voglia avere sul blog. Comunque riporta qui il tuo indirizzo e-mail e io cercherò di contattarti.